martedì 7 luglio 2015

Solitudini

Domenica sono andata al concerto di Tiziano Ferro.
C'era tanta tanta gente.
E tra tanta gente, con la coda dell'occhio ho visto una ragazza.
Era giovane.
Era anoressica.
Era sola.
All'inizio pensavo aspettasse qualcuno. Chissà, magari era andata prima a prendere i posti.
Ma i minuti passavano, poi anche le ore e lei era sempre sola.
Si guardava intorno.
Ma era distante.
Era fisicamente lì, ma in realtà non c'era.
Chissà a cosa pensava.
Chissà cosa provava.
Mi ha fatto tanta tenerezza.

Mi ha ricordato me.



3 commenti:

  1. :(
    un bacione Claudia :*

    RispondiElimina
  2. Credo che noi malate di anoressia (come altri disturbi) sappiamo riconoscere i nostri simili.
    Mentre la gente comune etichetta come anoressiche tutte coloro che sono molto magre, che non mangiano tanto, penso che sappiamo vedere ben oltre i tratti fisici, guardare dentro e scoprire nell'altro la stessa inquietudine, lo stesso sguardo perso, gli stessi silenzi che abbiamo provato tempo addietro.
    E' bello che tu abbia provato tenerezza.

    Ciao,!!!!

    RispondiElimina
  3. anche per quella ragazza, e anche per te, lei sta nuda e vulnerabile. Vestita solo di cuori d'amore
    http://politicafemminile-italia.blogspot.it/2015/08/jae-west-nuda-sta-al-fianco-della-tua.html

    RispondiElimina