lunedì 16 marzo 2015

Ciao, come ti senti?

Mi sono sempre sentita "sbagliata".
O parlavo troppo,  o troppo poco.
O ero troppo avanti, o troppo indietro.
In ogni caso, non ne combinavo una giusta.
Con gli anni le ho provate tutte pur di non sentirmi sempre sbagliata.
Ho provato ad assecondare, ad essere comprensiva, poi ho provato a ribellarmi, a controbattere, a volte a tollerarmi, molte di più a punirmi.
Ma la verità.... la verità è che non mi sono mai amata abbastanza.


9 commenti:

  1. Oh Claudia... Qualche tempo fa ho scritto un post molto simile... C'è una frase di una canzone di Carmen Consoli che riflette perfettamente quello che penso : "Non ho fatto altro che sentirmi sbagliata, ed ho cambiato tutto di me perché non ero abbastanza"
    Posso solo dirti che purtroppo ti capisco e so quanto è difficile uscire da questo maledetto stato mentale che ci fa sentire inadeguate.
    Però...però dobbiamo avere la forza di sapere che tutto ciò è solo frutto di pensieri sbagliati, che noi andiamo bene così come siamo e dobbiamo accettare le nostre forze e le nostre fragilità.
    Difficile difficilissimo... Ma se non ci rovino non riusciremo mai, no? :)
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo scrivere... Ma se non ci PROVIAMO
      Scusa ma il cellulare ogni tanto scrive quello che vuole!

      Elimina
    2. Hai ragione Anais. Ma sai ci ho provato, davvero, non sai quanto ed in qualche raro momento ho anche pensato di avercela fatta.
      Ma poi la vita, ti mette di nuovo davanti a delle prove ed io crollo e tutto ciò che pensavo di aver conquistato lo perdo in un attimo.
      Che fatica ogni volta.
      Un abbraccio a te e grazie per il tuo commento

      Elimina
  2. io credo che ci amiamo nella misura in cui ci amano.....
    se non ti sei amata abbastanza......non ti hanno amata abbastanza.....

    RispondiElimina
  3. Ciao Claudia, il tuo post me lo sento cucito addosso.
    Anni e anni in cui mi ritrovo in questa situazione, al vedermi sbagliata, a non sentirmi mai abbastanza per nessuno.
    Mai adatta a qualcosa, a qualcuno.
    E' un disagio estremo che però sto' combattendo, che sto' provando a nascondere, a mettere da parte, per far affiorare un briciolo di sicurezza e di voglia di amarsi.....
    Ti capisco comunque...

    Spero non abbia disturbato la mia intrusione! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che intrusione, anzi grazie!!!!
      E scusa me per il ritardo con il quale ti rispondo.
      Brava, fai bene, è un duro lavoro ma sono contenta che tu ci stia provando.
      Forza!

      Elimina
  4. Ciao Claudia, credo che ognuno di noi nella vita, abbia provato queste sensazioni, che sono SBAGLIATE.
    Io ti capisco , e ti posso dire, che qua l'unica cosa che c'è di sbagliato è il contesto in cui viviamo.
    Ecco perchè a voi, vorrei rinascere in un'altra vita.

    Lavora su te stessa, inizia ad amarti.
    Ti seguo,
    Rebecca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che dici lo condivido. Anch'io ho spesso pensato che fosse il contesto ad essere sbagliato però..... sinceramente è più facile "cambiare" se stessi che il contesto.
      Ci provo, ci provo ogni giorno nonostante le difficoltà della vita.
      Ciao
      Claudia

      Elimina