lunedì 28 ottobre 2013

Click

Sono seduta su un tavolo al centro di una casa vuota.
Qui é iniziata la nostra storia, qui siamo passati dal tu ed io al noi.
Aspetto che il proprietario si venga a riprendere questa casa che per due anni é stata un pó anche nostra.
Quanti ricordi.
Quante immagini mi passano davanti agli occhi mentre me ne sto seduta su questo tavolo.
Un lacrima scende.
Non so se sia per gioia o per tristezza.
I cambiamenti fanno crescere ma fanno sempre anche un pó male.
Click, fotografo e conservo.
Si riparte.

4 commenti:

  1. è vero, i cambiamenti fanno crescere ma un po' di nostalgia c'è sempre... ma chissà che un futuro ancora più bello non vi aspetti dietro l'angolo! ve lo auguro! riparti con grinta, in bocca al lupo! ;*

    RispondiElimina
  2. Hai ragione ma sai ho sempre la tendenza a non staccare con il passato. Invece di guardare a ció che sará, tendo sempre a guardare ció che é stato che é sempre migliore di ció che é. Così posso darmi tutte le colpe e punirmi per aver rovinato tutto.
    Quello che dimentico é che mentre vivevo quel passato, non era poi così bello come lo dipingo ora. Ed in ogni caso é passato e continuare a pensarci non servirá a niente.
    Ammetto che spesso entro il loop ed uscirne non é facile.
    Peró ci proveró ;)
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono anch'io come te! della serie "si stava meglio quando si stava peggio"... ma col tempo ho imparato che in fin dei conti non è affatto così e può sempre succedere qualcosa di bello, pure quando ci sembra tutto piatto e grigio... un abbraccio a te!!!

      Elimina
  3. Il dolore del distacco ci sta tutto, l'importante è che non ti blocchi dentro ad un surrogato di esistenza, e quel "si riparte" mi fa credere che tu non ne abbia minimamente l'intenzione ;)

    RispondiElimina